Quale sassofono scegliere per iniziare o per fare un salto di qualità sonoro video

02.04.2017 - pubblicato in Approfondimenti e Tutorial da

Quale sassofono scegliere per iniziare o per fare un salto di qualità sonoro In questo video do un orientamento riguardo alle marche di sassofono a cui fare riferimento in base alle vostre esigenze. Il video è rivolto sia a chi inizia ad approcciarsi allo strumento e quindi deve comprare un sax per la prima volta, sia a chi è ad un livello più avanzato e vuole fare un salto di qualità "sonoro".  Secondo la mia opinione chi inizia ad approcciarsi al Sassofono…

In questo video do un orientamento riguardo alle marche di sassofono a cui fare riferimento in base alle vostre esigenze. Il video è rivolto sia a chi inizia ad approcciarsi allo strumento e quindi deve comprare un sax per la prima volta, sia a chi è ad un livello più avanzato e vuole fare un salto di qualità "sonoro". 

Secondo la mia opinione chi inizia ad approcciarsi al Sassofono deve poter disporre di uno strumento che non abbia nessun tipo di difetto, ovvero che sia ben regolato ed "accordato", quindi che sia ben intonato, e che abbia una meccanica piuttosto fluida, quindi che sia facile da suonare. A tal proposito consiglio come primo strumento determinate marche: AlysèeJupiterBuffet Crampon, Yamaha. Da queste case costruttrici potete trovare ottimi strumenti ad un prezzo che va da 300 a 500 Euro massimo di spesa. 

Per chi invece vuole fare un salto di qualità a livello sonoro, le migliori marche sono: Selmer, Borgani, Yanagisawa, Yamaha.
Per quanto riguarda la Selmer, la serie che consiglio maggiormente è la "Selmer Super Action serie II" che è la più affidabile.
La Borgani si avvicina molto allo stile della Selmer.
La Yamaha ha sfornato una serie molto valida, ovvero la serie "Custom", che vale la pena provare.
La Yanagisawa offre, invece, sonorità che sono più adatte, a mio parere, per il classico.
Vi sconsiglio di prendere strumenti artigianali, perché offrono sonorità che possono non essere adatte per tutti gli stili musicali e vi sconsiglio anche di non far "slaccare" i vostri sassofoni, in quanto, togliendo la laccatura, possono acquisire un suono totalmente diverso che potrebbe poi non piacervi, perché il suono cambia radicalmente.  

Guardate il video, ne parlo in modo più approfondito.

Spero che le mie indicazioni vi siano utili e vi rimando al prossimo video.


L'Autore

Andrea De Stradis Andrea De Stradis
Sassofonista e compositore
Capranica (VT)
logo Suoniamo!

Il Giusto Sassofono


Aggiungi un commento