Prince. Perchè non tacete?

Ad una settimana dalla scomparsa del grandissimo artista, nulla o quasi si sa sulle cause della sua morte, ammesso che ci interessino. Il bisogno idiota di buona parte della stampa di soddisfare probabili pruriti voyeuristici (o semplicemente di dire qualcosa), determina però una continua produzione di stupidaggini travestite da indiscrezioni non meglio precisate, comunque volte a dipingerlo come l'ennesima rockstar tossica e maledetta, usando appellativi di una originalità imbarazzante come “genio e sregolatezza”.

E' vergognoso che la scomparsa di un personaggio immenso, che ha venduto 100 milioni di dischi, che ha creato, inventato, rivoluzionato… che ha avuto il coraggio di sganciarsi dalle major e dalla loro arroganza, che ha combattuto a suo discapito il dilagare della pirateria sul web per difendere la sua musica e quella di tutti gli artisti, si riduca ad uno sciorinare di trafiletti fasulli, insignificanti e diffamatori.
Prince è stato ricoverato d'urgenza in ospedale e il giorno dopo era sul palco a fare il suo lavoro.
Se proprio non sapete cosa dire, parlate di questo. Oppure tacete.

Ti può interessare anche:

Trasparenza e Acquisti

Questo sito o servizi di terze parti utilizzati dal sito fanno uso di cookies, necessari al suo funzionamento e richiesti per le funzionalità descritte nella cookie policy. Cliccando "Accetto", accetti l'utilizzo dei cookies.