Infinity Looper, il Looper stereo con sync di Pigtronix

Il fondatore di Pigtronix, David Koltai, ha voluto dedicare l’Infinity Looper a Les Paul, per la sua pionieristica visione della registrazione multitraccia. 

Bypass analogico, zero latenza ed un time-sync estremamente reattivo, consentono di realizzare strutture sovraincise con estrema facilità e immediatezza. 

Per chi è nuovo a questo tipo di effetto, la creazione anche solo di quattro battute può risultare difficoltosa e richiede un po’ di pratica a causa della gestione dei controlli di start e stop. A questo proposito si nota il primo lavoro ben fatto da Pigtronix che ha studiato in maniera estremamente coerente ed efficace la disposizione dei pulsanti dei controlli. Anche i potenziometri risultano ben collocati e facili da usare. 

I quattro pulasanti al centro di Infinity sono fondamentali per le sue funzioni più importanti. Il pulsante di arresto, non è particolarmente comodo: tenendolo premuto permette di scegliere vari tipi di stop, come dissolvenza, stop istantaneo, ecc. Con un unico click rapido, si accede invece a tutte le altre modalità. 

Pigtronix sostiene con piena ragione che non vi è alcuna differenza tra il suono diretto e quello processato. Probabilmente questo anche grazie all’alimentazione a 18V DC. La qualità e la fedeltà sonora sono ancora più percepibili ed apprezzabili quando si iniziano a sovrapporre più cicli. In sostanza, il pedale è piuttosto intuitivo nell’utilizzo (purché si dia uno sguardo preventivo alla guida rapida) e registrare fedelmente le prime progressioni sarà questione di pochi minuti. 

La funzione Multi-Sync apre molte possibilità compositive, ma va detto che non è semplicissima da utilizzare. Certo però che, presa un po’ di confidenza, il risultato dato dalla rottura di regolarità che elimina la fastidiosa monotonia del loop, è veramente fantastico. 

Ricapitolando: anche se non si ha molta esperienza con l’utilizzo dei looper, Infinity, nelle sue funzioni principali, è estremamente intuitivo e facile da utilizzare. I nove cicli disponibili non sono probabilmente il massimo, ma assicuriamo che sono più che sufficienti per ottenere grandi risultati. 

La porta USB permette l’ingresso di qualsiasi sorgente esterna ed è possibile aggiungere circa 250 sovraincisioni per loop

Infinity Looper è indubbiamente un effetto coinvolgente, entusiasmante e di alta qualità.

Ti può interessare anche:

Trasparenza e Acquisti

Questo sito o servizi di terze parti utilizzati dal sito fanno uso di cookies, necessari al suo funzionamento e richiesti per le funzionalità descritte nella cookie policy. Cliccando "Accetto", accetti l'utilizzo dei cookies.